Ristorante

Al Fierobecco il valore della tradizione piemontese influisce in parti uguali come il resto dell’altra cucina, anche se più sentita perché è la terra madre dello Chef.  Dario Marini trae insegnamento da una continua ricerca che coltiva leggendo, viaggiando e semplicemente guardando ciò che gli sta intorno, fosse anche il panorama che di continuo cambia pur rimanendo se stesso.
Le basi della cucina del Fierobecco sono comunque legate al territorio di questa parte di Piemonte caratterizzata da pietanze come la paniscia, il tapulòn, i plin e la bagna càuda, alle quali si aggiungono la creatività e l’inventiva quotidiana dello chef.
La materia prima è un elemento imprescindibile, di conseguenza la scelta degli ingredienti è la cosa più importante nella preparazione di un piatto. Partire da un prodotto buono richiede molte attenzioni e una lavorazione paziente, ma assicura un risultato finale che altrimenti non sarebbe possibile.
L’etica del Fierobecco sta proprio in questo, l’obbligo di scegliere solo prodotti buoni, per coscienza, sani principi e buona salute.