statistiche di accesso

Mistress, qual è il suo vero ruolo

Il genere maschile è facile da controllare se si riescono a trovare i punti deboli. Nel sesso, come nella vita sentimentale, diventano schiavi e si fanno dominare mettendo da parte virilità e serietà. La donna deve sapere ben gestire la situazione e non tutte riescono a farlo. Alcune donne, invece, sono esperte in questo campo, sono in grado di sottomettere totalmente l'uomo: stiamo parlando delle mistress.
 

Origine e significato del termine Mistress

Parlando delle origini del termine "mistress", non tutti conoscono la vera etimologia seppur viene utilizzato spesso in quanto ormai di uso comune.
Si tratta di una parola latina che proviene dal termine dominatrice, che rende di più l'idea del ruolo di questa donna. Parliamo di una parola che è iniziata a circolare nel XIV secolo ma con una connotazione diversa: si trattava, infatti, di una donna con un ruolo autoritario e dittatoriale all'interno della società. Dunque, a quell'epoca, venivano chiamate mistress coloro che imponevano fortemente il loro volere.
Secondo alcune fonti, il termine, nel corso dei secoli, ha assunto diversi significati.
In effetti, nel 1500 circa, le donne che venivano chiamate con questo appellativo erano quelle che riuscivano ad influenzare anche gli uomini sposati. Per questo motivo, si trattava di una connotazione negativa che descriveva una donna senza molti scrupoli, in grado di sedurre e ammaliare gli uomini impegnati in altre relazioni, riuscendo a farli cadere in tentazione e in rapporti extra coniugali.
Solo da pochi secoli, circa XX secolo, il termine "mistress" ha avuto un'altra grande evoluzione e un cambio di significato: tutt'oggi utilizziamo questo appellativo per descrivere una donna che ha un ruolo dominante all'interno di una coppia. In generale, si va a rappresentare una dominatrice, attraverso stereotipi e luoghi comuni, con vestiti in pelle color nero, con tacchi alti e con in mano oggetti utili per la dominazione come, per esempio, manette o frustini che vengono utilizzati per provocare piacere agli uomini durante il sesso.

giochi sessuali o di ruolo, nel caso in cui vengono praticati in maniera coscienziosa, non vengono additati come una perversione ma, anzi, come un'alternativa che serve per sviluppare il rapporto di coppia e poter sfogare le proprie fantasie sessuali. La mistress avrà il compito principale all'interno della coppia in quanto dovrà farsi valere e riuscire ad essere superiore rispetto al partner, il quale viene sottomesso e reso schiavo.

Chi è la mistress

Come abbiamo già accennato in precedenza, la dominatrice ha un ruolo importante e si pone come obiettivo quello di schiavizzare gli uomini e torturarli sessualmente, cosicché siano totalmente soggiogati e sottomessi fisicamente e mentalmente.
Tutte le mistress che compiono il proprio dovere in maniera eccellente, riescono a mantenere un comportamento di superiorità per potersi fare rispettare tra le lenzuola e farsi obbedire dall'uomo.
Nel caso in cui il prigioniero o schiavo si ribella, non si potrà più soprannominare "dominatrice", in quanto perde di autorità. Questo ruolo deve essere mantenuto saldamente dalla donna stessa affinchè gli schiavi non riprendano le eredini del rapporto.

Dunque, ciò che la mistress compie sono rapporti diversi con il suo prigioniero che appartengono al grande gruppo di pratiche sessuali del BDSM. Ogni padrona deve essere in grado di provocare sia piacere che dolore al proprio schiavo attraverso i vari giochi sessuali che si ha a disposizione.
Gli uomini, invece, dovranno essere totalmente inclini e pronti a subire ogni sopraffazione da parte della mistress. Ogni cosa che la donna chiede, lo schiavo deve fare. Ogni esigenza deve essere colmata in modo adeguato e senza opporsi al volere della dominatrice. Nel caso in cui non si rispettino le richieste della mistress, vi saranno delle conseguenze: le punizioni, che possono essere di diverso tipo come, ad esempio, frustrate o torture varie tra cui anche quelle psicologiche. Lo schiavo, infatti, potrà essere umiliato in ogni modo.
La padrona, per di più, dovrà essere capace di penetrare nella mente dell'uomo così da ammaliarlo e dominarlo in tutto e per tutto.
Bisogna essere in grado di sopportare i rapporti BDSM che hanno il fine di far provare piacere e goduria, dovuti anche al dolore provocato, donati dalla mistress al proprio schiavo sessuale.

Tutte le donne possono diventare padrone e mistress ma, sicuramente, bisognerà fare molta pratica in quanto non è semplice.

Il carattere autoritario e forte non dovrà essere solo sotto le coperte ma anche al di fuori del sesso. Si dovranno mettere da parte tutti i sentimenti per il partner che diventerà automaticamente schiavo.
La voglia di punire e di dominare dovranno essere l'unico pensiero di una mistress che si rispetti. Il BDSM è una pratica che richiede fermezza e determinazione e bisognerà essere pronte a metterlo in atto senza nessuna imprecisione o incertezza.

La dominatrice dovrà, per di più, provvedere a vestirsi in modo adeguato e provocatorio, con abiti che rispettano il ruolo autoritario: pantaloni, scarpe e giacche rigorosamente in pelle. Questo materiale, in effetti, dona sempre un tocco di aggressività essenziale in questo contesto.
Sex toys, corde, manette, fruste e altri oggetti di questo tipo sono l'ABC del BDSM, senza i quali non potrebbe esistere. Sono articoli importanti che caratterizzano e arricchiscono la mistress.

Sono tanti gli uomini che ricercano e richiedono una dominatrice, in particolare tutti quelli che nella vità quotidiana ricoprono un certo ruolo di prestigio all'interno della società e che vogliono sentirsi sottomessi almeno durante il sesso.

Dunque, diventare un'ottima dominatrice è alquanto semplice se si ha un carattere deciso. Le donne che hanno questo desiderio sono tante ma, la maggior parte, abbandonano l'idea alla prima difficoltà. É, dunque, importante non mollare ed essere risolute e ferme nelle proprie scelte.
Ogni mistress che si rispetti non si perde d'animo facilmente anzi rimane concentrata nel suo obiettivo, studia tutti i dettagli e agisce conquistando la mente e il fisico dello schiavo.
consigli da seguire per poter diventare una grande dominatrice sono pochi e alquanto semplici.

Prima di tutto, come già anticipato, l'abbigliamento è importante in quanto è ciò che descrive perfettamente il vostro ruolo all'interno della coppia e del rapporto sessuale. Si dovrà sempre optare per vestiti seducenti in pelle rigorosamente nera. I dettagli sono fondamentali quanto il look: scarpe con il tacco alto, guanti neri e diversi altri accessori rendono, infatti, il tutto più sensuale. Si dovrà essere del tutto provocatorie e maliziose, dure e aggressive per poter portare a termine in grande stile l'obiettivo prefissato.

Dopo aver scelto l'abbigliamento adeguado, si dovrà creare la giusta situazione psicologica sul partner per poter essere ottime dominatrici durante il rapporto sessuale. Si dovrà sempre mettere al primo posto il proprio piacere e godimento e lo schiavo dovrà obbedire ad ogni ordine che la dominatrice darà, senza obiettare o ribellarsi. Per poter avere risultati più soddisfacenti, si potranno utilizzare frustini, manette o bende di seta cosicchè tutto sarà nelle vostre mani. Il partner non avrà alcun tipo di autorità anzi, sarà totalmente schiavizzato e sottomesso a voi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy